GRE - gestione referti ecografici

Il Software GREGestione Referti Ecografici è finalizzato alla compilazione assistita di referti ecografici.
L'applicativo è nato dietro richiesta del reparto di Ginecologia e Ostetricia dell'Ospedale Civile di Senigallia (AN).

Semplice e intuitivo nelle sue funzioni di base ed allo stesso tempo potente e ampiamente personalizzabile, GRE è in grado di soddisfare sia l'utente meno esperto sia quello più esigente.

Grazie alla sua semplicità d'uso si ottiene una notevole riduzione dei tempi di refertazione.

GRE è uno strumento completo per l'archiviazione e la ricerca dei dati, permette inoltre l'inserimento ed il confronto fra molteplici parametri.

L'utilizzo dell'applicativo è stato reso semplice ed intuitivo, la presentazione chiara e dettagliata.

Tutti i parametri di confronto possono essere variati ed impostati dall'utente.

GRE - gestione referti ecografici screen

Fra le principali funzioni di gestione citiamo:

  • Ecografia ostetrica del I trimestre;
  • Ecografia ostetrica del II trimestre [morfologica];
  • Ecografia ostetrica del III trimestre;
  • Ecografia ostetrica Tri-Test;
  • Flussimetria Doppler;
  • Ecografia di II livello (in conformità alle linee guida SIEOG - Società Italiana di Ecografia Ostetrica e Ginecologia - dicembre 2002);
  • Ecocardio Fetale;
  • Ecografia ginecologica;
  • Anamnesi;
  • Follow-up.

GRE - gestione referti ecografici screen

Anagrafica Pazienti

L'anagrafica delle pazienti consente una facile e veloce visione dei dati principali, compresa l'ultima mestruazione poiché questo parametro resterà inalterato in stato di gravidanza.
Inoltre sono previste due spunte per l'approvazione relativa alla legge sulla privacy secondo il D.Lgs. 196/03. Il programma permette infatti di raccogliere i dati ed elaborarli in forma anonima per studi e statistiche.

L’accesso ai dati anagrafici avviene per mezzo di password personale. Il programma è dotato di varie misure di sicurezza per la protezione dei dati personali e medici.

GRE - gestione referti ecografici screen

Informazioni cliniche

Alcune informazioni, per velocizzare il lavoro di inserimento, vengono suggerite in automatico precompilando i campi per le casistiche standard; ovviamente tutte le impostazioni ed i dati sono modificabili.
Tutte le caselle in giallo, azzurro, percentili ed i dati anagrafici vengono compilate in automatico.

Nel caso di percentili al di sotto od al di sopra dei valori tipici, l'evento viene evidenziato indicando il loro valore atipico. La cosa sarà trasparente nella refertazione per non allarmare inutilmente la paziente.

GRE - gestione referti ecografici screen

L'eventuale spunta – in alto a destra – contraddistinta dalla lettera [M] non compare sulla refertazione: indica che il feto è malformato così da costituire una base documentale per il presidio ospedaliero o per lo studio di casi di interesse clinico.

Per ogni esame è possibile inserire i dati di interesse.

GRE - gestione referti ecografici screen

Fonti di elaborazione dati

I dati per l'elaborazione dei percentili provengono per la quasi totalità dall'Università Cattolica del “Sacro Cuore” – Roma.
Naturalmente è stato fatto un lavoro di interpolazione al fine di eliminare errori casuali dovuti a trascrizioni o campioni anomali; mediante un'interpolazione polinomiale del terz'ordine si ottiene un'equazione matematica, decisamente più affidabile e precisa dei dati in forma tabellare disponibili precedentemente.

Il risultato è un sistema di equazioni polinomiali, una per ogni percentile. Tali equazioni sono date in funzione della settimana gestazionale, valore che può essere anche non intero, se si desiderasse considerare anche il giorno, per una valutazione più precisa. Disponendo di equazioni e non solo tabelle, queste possono essere sfruttate per ottenere indicazioni relative alle settimane precedenti la quattordicesima ed oltre la quarantesima.
I percentili tipicamente utilizzati sono 5°, 10°, 25°, 50°, 75°, 90° e 95°. Con essi è facile interpolare con ottima approssimazione l'intero spettro di occorrenze.

Interazione con i parametri ginecologici

Questa è la parte più delicata ed avanzata del software. Viene infatti consentito di modificare i parametri ginecologici. Se, ad esempio, si dispone di uno studio più aggiornato sulla Circonferenza Cranica è possibile accedere alla tabella per modificare i soli dati di interesse.
È altresì possibile aggiungere o togliere settimane gestazionali, a seconda del materiale disponibile in letteratura.

GRE - gestione referti ecografici screen

Modifica dei parametri generici

Tutto il programma è completamente personalizzabile. Tutti i parametri sono accessibili all'utente per un loro ampliamento, diversa esposizione, ecc.

Può sembrare un aspetto secondario, ma semplicemente scorrendo l'elenco dei parametri qui visibili si noterà come molti di essi possano essere modificati con frequenza.

GRE - gestione referti ecografici screen

Calcolatrice Ginecologica

Anche questo aspetto non è fondamentale per il funzionamento dell'applicativo, ma consente di controllare tutti i percentili dei parametri ginecologici con una precisione fino alla nona cifra decimale.
Inoltre da qui è possibile esportare le tabelle ginecologiche in formato Microsoft Word, Excel, Formato Testo e Documento HTML.

GRE - gestione referti ecografici screen

Lavorare ovunque, come vuoi, con chi vuoi

GRE nasce anche per consentire agli utenti di lavorare in rete locale o anche in rete internet contemporaneamente sugli stessi archivi.
L'utente può lavorare con i dati residenti sul proprio computer oppure su dati residenti su altro computer sia interno allo studio che esterno ad esso. Con GRE si può tranquillamente lavorare anche a casa collegandosi direttamente con l'ufficio o con altri collaboratori attraverso un collegamento internet.